Chiavari

Chiavari e Carasco – Levante News tutte le notizie dalla riviera ligure e dall'entroterra

  • Chiavari: alcolismo, quando una conferenza dei sindaci?
    by marco on 22 Agosto 2019 at 19:20

    Sotto la gestione Asl 4 di Paolo Cavagnaro, accadeva che nel corso di conferenze stampa fossero illustrati report su alcuni temi del territorio, ad esempio sugli infortuni. Ma anche sulle dipendenze: gioco, droga, alcol. Quasi ogni giorno le forze dell’ordine fermano, sul nostro territorio, veicoli condotti da persone in stato di ebbrezza; tra loro anche […]

  • Chiavari: arriva il primo corso in ‘football data analyst’
    by gian maria bavestrello on 22 Agosto 2019 at 14:01

    Dall’ufficio stampa di Wylab riceviamo e pubblichiamo Wylab, il primo incubatore sport-tech italiano attivo dal 2016 a Chiavari, e TOP-IX (Torino Piemonte Internet eXchange), consorzio senza fini di lucro costituito nel 2002 che gestisce un Internet Exchange (IX) e supporta, progetti di innovazione tecnologica e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali, lanciano il primo percorso […]

  • Politica: elezioni regionali, spunta l’asse 5 Stelle-Pd
    by marco on 22 Agosto 2019 at 13:39

    Avevamo anticipato l’argomento alcuni giorni fa, l’accelerazione della trattativa Cinque Stelle – Pd per formare il governo, sembra ora abbia mandato in fibrillazione le segreterie liguri dei partiti. Radio -Urne dice che i Cinque Stelle abbiano aperto a un’alleanza col Pd, anche approfittando delle divisioni interne al centro-destra e al supposto indebolimento della Lega. Per […]

  • Chiavari: nuovi asfalti per oltre 300 mila euro
    by gian maria bavestrello on 22 Agosto 2019 at 12:34

    Dall’ufficio stampa del comune di Chiavari riceviamo e pubblichiamo Nuove risorse messe in campo dall’amministrazione comunale per migliorare e rendere più sicure le strade di Chiavari. Approvato, questa mattina in giunta, il progetto esecutivo per i lavori di rifacimento della pavimentazione stradale in conglomerato bituminoso per un importo paro a 300 mila euro. Con tale […]

  • Chiavari: “Dionisio Festival”, in scena Alessandro Preziosi
    by Consuelo on 22 Agosto 2019 at 9:30

    Dall’ufficio stampa del Comune di Chiavari riceviamo e pubblichiamo Ultimo appuntamento con il Dionisio Festival, la rassegna teatrale organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Chiavari e dall’attore, e direttore artistico, Davide Paganini, con il patrocinio di Regione Liguria e della Camera di Commercio di Genova, oltre alla media partnership con Il Secolo XIX. Mercoledì […]

  • Gronda: “Costi e benefici, gli esempi del Levante” (3)
    by marco on 22 Agosto 2019 at 9:26

    Da Domenico Cianci riceviamo e pubblichiamo Leggo con stupore che il ministro Toninelli boccia la gronda di Ponente in quanto costi e benefici sarebbero negativi. Gronda fondamentale per il traffico veicolare non solo per il ponente ma anche per il levante, dove porterebbe sviluppo e ricchezza anche alla nostra zona. Se dovesse passare in questo […]

  • Chiavari: Emiliano Toso sabato all’Auditorium
    by pino on 22 Agosto 2019 at 8:14

    di Giuseppe Valle sabato 24 agosto, Emiliano Toso sarà all’Auditorium San Francesco per un concerto promosso dall’associazione culturale Ametista. Concerto di Pianoforte, Violoncello e Violino accordati a 432Hz per presentare il nuovo album Love Seeds, dedicato all’amore. Un’esperienza unica che unisce scienza ed arte nella sinfonia della Vita. Una serata in cui potrai sentire le […]

Dopo i primi insediamenti che risalgono all’Eta del Ferro abbiamo notizie certe della città a partire dal 1178 anno in cui fu riedificata su spinta del Comune di Genova che voleva allargare la sua sfera d’influenza. Grazie alla sua posizione infatti, Chiavari apriva i collegamenti con la Pianura Padana e la Toscana, ed era perciò predestinata a diventare un punto chiave di sviluppo nella riviera di levante.

La città fu però contesa per secoli frai Conti di Lavagna, i Fieschi e i Ravaschieri e la Repubblica di Genova che invece volle darle un differente assetto politico amministrativo, diverso da quello imposto dal Barbarossa.
Nonostante la presenza di Genova, i Fieschi ebbero una profonda influenza nella vita chiavarese dove edificarono l’ospedale, il lazzareto, la cappella di San Lazzaro a Caperana nonchè la Chiesa di Santa Maria del Ponte, la grandiosa Chiesa di San Francesco di Castelletto e quella di San Giovanni Battista, il convento di Sant’Eustachio e la cattedrale di nostra Signora dell’Orto, di epoca barocca.
Il settecento chiavarese conosce una città in pieno sviluppo( fioritura), abitata da famiglie aristocratiche e borghesi queste ultime dedite al commercio dell’olio, del vino e alla produzione tessile ma anche alla cantieristica e la marineria.
Nello stesso periodo la città fu anche fervente centro culturale, dove una classe di intellettuali e letterati sensibili e ricettivi fu ispirata dalle idee dell’Illuminismo e del Risorgimento.
Nel 1791 il governatore di Chiavari, Stefano Rivarola, fondò la Società Economica, che promosse lo sviluppo dell’istruzione pubblica, le attività agricole, artigianali, commerciali ed industriali.
Dopo alterne fortune, che videro Chiavari passare sotto la dominazione Napoleonica prima e quella Sabauda poi e l’emigrazione massiccia di artigiani, commercianti e contadini verso le americhe nel novecento, che la svuotarono di risorse, la città visse un periodo di rinnovato splendore proprio con il ritorno di quelli che nelle Americhe avevano fatto fortuna, i quali aprirono e fondarono banche ed istituti di credito e abbellirono la città con palazzi, ville, giardini e parchi.
Chiavari oggi è una cittadina industriosa e prospera.
Il suo centro storico, mirabilmente restaurato, ci appare ancora in tutto il suo splendore medioevale, con i suoi portici, lunghi e irregolari, e gli stretti carrugi che si spalancano in Piazze cui fanno cornice palazzi di rara bellezza.
Le luci dei tanti Caffè, boutiques e negozi occhieggiano da sotto gli archi gotici con i loro fregi.
Il porto turistico, secondo solo a quello di Lavagna e che ospita 470 posti barca, è stato oggetto di recente di progetti d’espansione, questa iniziativa come tante altre che animano la città, non è che uno dei tanti esempi di continuità con un passato glorioso le cui ambizioni e tensioni sono tuttora vive.